Spesso evitiamo le spiagge su cui vediamo le alghe, le più fastidiose sono quelle che si attaccano al nostro corpo, che sembrano ciuffi d’erba a nastro, ovvero la Posidonia. In realtà dovremmo cercare di andare a farci il bagno proprio dove la vediamo, in quanto significa che il mare è pulito. In Francia lo sanno bene e per questo i bagnanti preferiscono le spiagge in cui c’è tanta posidonia, considerate pulite e totalmente “biologiche”.

La posidonia in realtà non è un’alga ma una pianta marina che in autunno perde le foglie che si seccano e diventano grige e vanno a depositarsi sui litorali, ma anche durante le mareggiate in diversi periodi dell’anno vengono portate a galla in grandi ciuffi verde vivo. Sono l’habitat ideale per molte specie marine e sono indice di pulizia del mare, quindi più banchi di posidonia ci sono più significa che l’acqua è pulita. Inoltre, se si depositano sulla spiaggia, rallentano il processo di erosione delle onde.

Ci sono situazioni in cui, però, la posidonia ha una presenza troppo massiccia sui litorali e ci sono varie scuole di pensiero: c’è chi le lascia al loro posto, chi le sposta dove non infastidiscono i bagnanti e c’è chi vuole smaltirle.

Il nostro litorale, il “mare della Buca del Gatto” gode o soffre della presenza di questa pianta e tutti gli anni le Amministrazioni locali devono organizzare la pulizia, lo stoccaggio, lo spostamento e spesso lo smaltimento dei cumuli che si formano durante le mareggiate invernali.

Gli Stabilimenti Balneari , tra cui quelli convenzionati con il nostro Hotel, predispongono la rimozione delle alghe a proprio carico e spese ma sempre rispettando i tempi tecnici e le disposizioni delle Amministrazioni locali.

Vi chiederete? Ho prenotato una Vacanza alla Buca del Gatto per Pasqua, troverò il mare pieno di alghe oppure sarà già stato liberato?

Troverete un Mare sano e Pulito con l’ennesimo attestato “Bandiera Blu”,  nostri stabilimenti Balneari pronti ad accogliervi (anche se la stagione non è ancora iniziata). Nelle Spiagge Libere ci saranno aree di stoccaggio, ma al 90% ci sarà la possibilità di fare splendide passeggiate in riva al mare e, se la stagione lo consente, un primo tuffo nelle acque cristalline di questo scorcio di costa toscana.